LA PALESTRA PER CHI ODIA LA PALESTRA

LA PALESTRA PER CHI ODIA LA PALESTRA

L’altro giorno sono incappato nella solita conversazione che mi sarà capitata 100 volte a dire poco.

Funziona sempre cosi:

incontro una persona che conosco, mi presenta il suo amico/a, tra una chiacchiera e l’altra viene fuori che ho una palestra ed ecco il momento tanto atteso:

E’ ma a me non piace la palestra!

A ME NON PIACE LA PALESTRA!

E’ un classico come il film “Una poltrona per due” a Natale, non c’è scampo, si arriva sempre li, ho provato anche a cercare di non parlare di palestra, niente non esiste, l’argomento lo tirano fuori loro e finisce cosi: non mi piace la palestra.

Sono arrivato a pensare che sia il mio destino, una sorta di missione che devo compiere: portare nel mondo una palestra che piaccia alle persone.

Quando una persona mi dice che odia la palestra secondo me lo fa per due motivi:

1) Ha in mente un’idea di palestra distorta. Identifica la palestra solo in un modo, spesso come una sala pesi noiosa e nella quale non ha ottenuto risultati, e crede che la palestra sia solo quella.

Quindi è comprensibile che non ne voglia nemmeno sentir parlare, del resto quando ti senti male dopo aver mangiato o bevuto qualcosa, per quanto tempo non vuoi neanche sentirne l’odore?

2) E’ cosi abituata a gente che cerca di portarla in palestra,amici, parenti, venditori, consulenti e segretarie, che appena si nomina “La Palestra” tira immediatamente su delle barriere, erige dei muri e si copre di spine per evitare di essere avvicinata.

Del resto è comprensibile anche questo perché a tutti è capitato di fare il madornale errore di dare il numero di telefono ad una palestra ed essersi sentito poi tartassare i maroni fino a dover cambiare numero.

Come darle torto? Anzi è normale che la persona in questo momento ODI LA PALESTRA.

E’ giusto cosi, è un incubo davvero e te lo dico perché le ho vissute in prima persona, prima da cliente (sono arrivato davvero a cambiare numero una volta perché non ne potevo più) poi da dipendente, ed ho visto tutte queste cose dall’esterno e dall’interno.

E’ proprio per questi motivi che ad un certo punto ho pensato che le palestre non facessero per me, non mi sentivo a mio agio e mi sentivo un estraneo ma invece di lasciar perdere tutto, ho raccolto le esperienze di tutte le persone che la pensavano come me ed ho deciso di aprire una palestra tutta mia, una palestra che è in controtendenza, ed è davvero:

LA PALESTRA PER CHI ODIA LA PALESTRA!

Tanto per cominciare non ho neanche un macchinario, non esiste la sala pesi.

Nelle migliori palestre di preparazione atletica di tutto il mondo, non ci sono macchinari!

Quello che per molti rappresenta l’unico modo per allenarsi, cioè mettersi seduto su una macchina e fare un movimento che poi non farai più nella realtà del movimento umano, nelle migliori strutture dalle quali escono gli atleti che vedi in TV, non esiste.

E’ incredibile ma è cosi. Chi ha una sala pesi non può dirtelo, perché sarebbe come darsi la zappa sui piedi ma l’allenamento senza macchinari, quello a corpo libero è il migliore ed il più efficace.

Sono però riusciti a far passare il messaggio che l’allenamento a corpo libero è troppo avanzato per le persone normali, è pericoloso, è roba da atleti…ma questa è la più grande corbelleria che si sia mai sentita!

Il corpo umano è lo stesso, sia per un atleta che per un sedentario, il problema sta solo nel creare un percorso adatto all’attuale stato fisico di un sedentario…forse non sono in grado di proporglielo?

Non lo so, ma è quello che faccio ogni giorno. Prendo anche persone che sono ferme da anni, che hanno dolori (da sedentarietà), persone che credevano di non essere in grado di fare niente e tramite un percorso progressivo ed adeguato le porto a muoversi liberamente senza dolori, ma, sempre partendo con un requisito minimo: VOGLIA DI MIGLIORARE.

Chi inizia un percorso da me l’ha fatto provando di persona quello che scrivo e che dico e l’ha fatto in totale tranquillità sapendo che non sarebbe stato contattato incessantemente stile gestore telefonico.

Da me ti viene offerto solo quello che possiamo fare realmente per te.

Faccio solo una cosa, ri-programmo il tuo corpo ed i tuoi schemi motori e ti rendo capace di muoverti come quando avevi vent’anni, semplice.

Se posso aiutarti lo faccio, altrimenti ti dico che non ho quello che fa per te e dopo, non verrai più chiamato al telefono, contattato con sms o whatsapp.

Chi è venuto l’ha fatto sapendo che sarebbe venuto a provare un qualcosa di diverso e se non gli fosse piaciuto, ciao, amici come prima, senza ricevere mille proposte, contratti, abbonamenti e promozioni.

Questi sono solo due dei pilasti sui quali ho fondato la mia palestra:

- SPECIALIZZAZIONE : sono tra i più bravi nell’allenamento funzionale e faccio solo quello.

- NESSUN RICONTATTO TELFONICO: non cerco di convincerti a comprare!

Queste sono solo alcune delle cose che faccio dentro Body Work ed ho deciso di farle perché le altre le ho vissute in prima persona e non mi piacciono.

Non mi piace entrare in una palestra generalista che fa di tutto ma non fa bene niente e non mi piace poi il fatto che mi massacri le p___e se gli lascio il numero di telefono.

Magari anche per te sono cose insopportabili, magari non credevi che ci fosse un posto come il mio…bè, ora lo sai, e sai che sei libero di venire a provare senza impegno, ma davvero stavolta ;)

Per ora ti saluto,

Se vuoi seguire quello che faccio metti “Mi Piace” sulla pagina FaceBook BODY WORK oppure iscriviti alla mia newsletter cliccando qui.

A presto.

Francesco

Richiedi informazioni

Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03, la compilazione del modulo costituisce esplicita autorizzazione e consenso alla detenzione e al trattamento dei dati personali, come disposto dal Codice in materia di dati personali. La informiamo inoltre che, relativamente ai dati forniti, potrà esercitare i diritti previsti dall'art. 7 del D.Lgs. 196/03.

NEWS/EVENTI

[archivio]

TESTIMONIALS

Senatore Giacomo 20160315_164322

Giacomo Senatore

GIACOMO SENATORE Ciao a tutti! Mi presento, mi chiamo Giacomo. Nella vita, nello sport come nel lavoro, sono un...

[leggi altri]

Non perdere i miei consigli

Iscriviti alla newsletter


Acconsento al trattamento dei dati personali

tutela privacy